A Washington il Galata Morente

Il Galata Morente, uno dei principali capolavori dei Musei Capitolini, stupenda statua in marmo, di grande espressività ed emotività, arriva a Washington, protagonista di una mostra, che resterà aperta fino al 16 marzo presso la National Gallery of Art, e che è già stata inaugurata nei giorni scorsi alla presenza del sindaco di Roma Ignazio Marino e di Claudio Parisi Presicce, Sovrintendente di Roma e direttore degli stessi Capitolini.

L’esposizione si inserisce naturalmente all’interno del programma “The Dream of Rome” e dell’Anno della cultura italiana negli Stati Uniti, organizzato dal ministero degli Affari esteri e dall’ambasciata d’Italia a Washington, in collaborazione con il ministero per i Beni e le attivita’ culturali. L’inaugurazione della mostra, ricorda il nostro ambasciatore, Claudio Bisogniero, “si e’ articolata su due momenti principali: una seguitissima presentazione alla stampa la mattina e la cerimonia di apertura la sera che ha coinvolto personalita’ dell’amministrazione e del mondo economico e culturale di Washington”. E’ stato poi organizzato un incontro tra il sindaco di Roma e il Primo cittadino di Washington, Vincent Gray, nel corso del quale sono stati affrontati problemi e progetti comuni alle due capitali (dagli interventi sul sistema dei trasporti alla costruzione di un nuovo stadio).

Impossibile lasciarsi sfuggire l’occasione, per chi vive nella capitale degli USA, di visitare la mostra e ammirare una delle statue più belle dell’epoca romana mai ritrovate.

                                                                                       Marisol BERTERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *