Ramazzotti conquista il mondo

Ne è passato di tempo da quando un ragazzino coi capelli ricci si è esibito, nel 1981 sul palco del concorso Voci Nuove di Castrocaro con “Rock 80”: oggi Eros Ramazzotti è a tutti gli effetti un cantante di fama planetaria.
Scartato dal conservatorio da ragazzo, Eros non si è mai arreso, arrivando ben presto a vincere nella categoria Giovani il Festival di Sanremo nel 1983 con “Terra promessa” , che diventò subito una hit in tutta Europa, e bissando il successo nella categoria Big con “Adesso Tu” qualche anno dopo. Da lì la carriera di Ramazzotti è stata un continuo crescendo a livello esponenziale, con successi come “Una storia importante”, “Cose della vita”, “Quanto amore sei “, “Un’emozione per sempre”, “Invitabile”e tanti, tantissimi altri che lo hanno consacrato come uno dei cantanti italiani più popolari e conosciuti all’estero. Già nei primi anni Novanta, Clive Daves, conquistato dal talento di Eros, gli consigliò di tenere un concerto al Radio City Music Hall di New York: Ramazzotti sarà stato quindi il primo artista italiano a esibirsi su quel prestigioso palcoscenico, con un lusinghiero sold out. Nel 2011 si contava che Eros avesse al suo attivo già più di cinquanta milioni di dischi venduti nel mondo.
Oggi, a distanza di più di trent’anni dall’esordio, Eros non si è mai fermato, anzi: si è lanciato in un nuovo tour mondiale, che si concluderà oggi a Perth in Australia, dopo aver toccato le più importanti città di ben quattro continenti, proprio col suo ultimo lavoro, “Noi Due” che ha già venduto oltre 700 mila copie in tutto il mondo, conquistando il triplo disco di platino in Italia, disco di platino in Svizzera, disco d’oro in Germania, Francia, Spagna, Russia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania e Venezuela. Nato dopo il nuovo contratto siglato con l’importantissima casa Universal, nella triplice versione italiana, internazionale e in lingua spagnola, “Noi” si compone di quattordici brani inediti ed è prodotto dallo stesso Ramazzotti con la collaborazione di Luca Chiaravalli. L’album è caratterizzato da un sound internazionale,e ha sicuramente risentito della vasta esperienza del cantante, che da anni si confronta e duetta con artisti internazionali come Rod Stewart, Elton John, Joe Cocker e nazionali come Giorgia, Jovanotti, Pino Daniele.

Eros è un altro esempio di come l’Italia abbia l’intrinseca e innata capacità di affascinare il mondo intero.
                                                                                                                    Marisol BERTERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *