Al MEI 2015 giovani artisti sognano col crowdfunding

Per l’edizione 2015 torna sotto i riflettori il MEI. L’incontro per eccellenza, dedicato alla musica indipendente italiana che si svolgerà dal 1 al 4 Ottobre richiamando ancora una volta a Faenza giovani artisti, case discografiche e addetti ai lavori, questa volta si impreziosisce di grandi novità.

Così, tra incontri, simposi, audizioni live e workshop, anche Crowdemerging, il progetto di crowdfunding per aiutare le nuove realtà musicali a concretizzare il proprio primo progetto.

Variegato nel calendario, il MEI apre nei giorni 1 e 2 Ottobre con la finale del MEI Superstage, ambito per essere stato il trampolino di The Talking Bugs, Junkfood, Pagliaccio e Cortex e palco di starguest come Subsonica, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Erica Mou, Zibba, Blastema e The Niro.
Con attività pensate per gli addetti ai lavori, Super MEI Circus sarà invece la manifestazione in programma per il 3 e 4 Ottobre. In un percorso itinerante, qui sarà pane per i denti di editori, operatori ed esperti in videoclip, editoria, fumettistica. Per loro anche una particolare mostra mercato a cura dell’Associazione Culturale Interno4.

Nell’ampia visuale degli eventi, per la prima volta saranno resi pubblici gli esiti dei sondaggio AudioCoop per tastare il polso sulla realtà delle etichette indipendenti in Italia, anche alla luce del fenomeno del “digitale” che di fatto ha rivoluzionato, aumentandolo, il fatturato complessivo.

Dedicato a Freak Antoni, il 2015 sarà il Battesimo anche per il Premio Freak-Sono un ribelle mamma! per le autoproduzioni, la Targa Mei Musicletter ExitWell che impalma media musicali e il Premio Miglior Artista Indipendente dell’Anno. Debutto, infine, anche per il PIVI-Premio Italiano Videoclip Indipendente.

E poi tutti alla Notte Bianca che invaderà Faenza con oltre 30 spazi in cui gli artisti daranno sfogo alla loro arte musicale e con la possibilità tramite ‘Beeyourconcert, La musica è di casa’ di un canale per i musicisti in cerca di ingaggi per concerti. Contemporaneamente, sarà Concertone – dedicato alla Giornata Nazionale per le Vittime dell’immigrazione – in Piazza del Popolo. Sul palco anche Eugenio Bennato, Med Free Orkestra e La Rua. Tra gli ospiti i Bisca, Ciccio Merolla, il duo punk lirico Maksim Cristian e Daria Spada, Marco Guazzone.

Il MEI 2015 è dedicato alla lotta per l’Occupazione realizzata dai Lavoratori della Cisa.

                                                                                                               Silva BOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *