Musica classica e jazz in fusion con INTIMAMENTE TANGO

Quando la musica classica e il tango si incontrano, si accende la magia di “INTIMAMENTE TANGO”, lo strepitoso album (Decca-Universal Music) che unisce l’arte dell’arpista FLORALEDA SACCHI e della violinista MARISTELLA PATUZZI.
Un sodalizio coraggioso, ora in un album che sarà presentato con un INSTORE TOUR dal 13 marzo tappe che toccheranno diverse città italiane, e non solo. Sarà un attimo farsi ammaliare dai brani del grande Astor Piazzolla, splendidamente interpretati in una rivisitazione in live delle due artiste.
Arrangiamenti originali, firmati dalle stesse musiciste, in grado di combinare e fondere sapientemente la tradizione e la sensualità del tango con le atmosfere più recenti ed energiche di quel jazz dalle contaminazioni più disparate nel panorama internazionale.
Un primo assaggio di ciò che sarà, è “LIBERTANGO”, il primo singolo estratto dall’Album e tutto da gustare in un video: www.youtube.com/watch?v=gp6cJmzwjC8.
Queste le date dei concerti finora confermate:
13 marzo a Milano (La Feltrinelli, Piazza Piemonte 2, ore 18.30)
15 marzo a Monterchi AR (Teatro Comunale)
16 marzo a Roma (La Feltrinelli, Via Appia Nuova 427, ore 18.00)
17 marzo a Firenze (La Feltrinelli RED, Piazza della Repubblica, ore 18.30)
18 marzo a Bologna (La Feltrinelli, Piazza Ravegnana, ore 18.00)
19 marzo a Torino (La Feltrinelli, Piazza C.L.N. 251, ore 18.00)
28 marzo a Parigi (Eglise de Saint Merri)
Floraleda Sacchi, nata a Como, è stata ispirata dai dischi di Annie Challan a suonare l’arpa ed è riconosciuta come una delle più interessanti arpiste sulla scena internazionale. Ha inciso per le principali major discografiche e ha suonato nelle più importanti sale dei teatri di tutto il mondo. È stata protagonista di diverse collaborazioni teatrali e ha ottenuto il premio Harpa Award per il suo libro su Elias Parish Alvars. Tra il 1997 e il 2003 ha vinto 16 premi in competizioni musicali. Suona un’arpa Erard datata 1816 e due moderne arpe “Style 30” della liuteria Lyon & Healy.
Maristella Patuzzi ha iniziato a quattro anni lo studio del violino e del pianoforte e a diciassette anni ha conseguito il Diploma in violino con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Ha studiato con grandi maestri del violino e nel 2000 ha pubblicato per la Sony Music un CD live. Dal 2002 ha tenuto concerti come solista con varie orchestre, vincendo numerosi premi ai concorsi nazionali e internazionali di violino. Attualmente suona lo Stradivari Ex Bello 1687, prestato da un collezionista privato.
                                                                                                                        Silva BOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *