Washington celebra i 450 anni di Galileo

Parteciperanno anche i premi Nobel per la Fisica, Carlo Rubbia e Adam Riess, all’iniziativa “Galileo: l’Esplorazione dell’Universo”, l’evento che si tiene a Washington dal 9 ottobre al 12 dicembre per celebrare i 450 anni del padre della scienza moderna. L’iniziativa comprende una serie di conferenze di noti scienziati, una mostra e una rappresentazione teatrale. Le conferenze evidenzieranno le metodologie introdotte dallo stesso Galileo per la ricerca di una conoscenza della realtà che fosse oggettiva, verificabile e condivisibile. Un angolo espositivo dedicato a Galileo sarà arricchito con alcuni oggetti provenienti dal Museo Galileo di Firenze, dalla Fondazione Pisa, dalla National Gallery of Art e dalla Library of Congress di Washington, insieme a testi originali provenienti dalla Domus Galilaeana di Pisa. “Galileo ha permesso all’umanità di avviare i primi passi concreti nella conoscenza ed esplorazione dello spazio”, ha sottolineato l’ambasciatore d’Italia negli Usa, Claudio Bisogniero. “L’Italia rimane protagonista, con astronauti, scienziati e imprese leader nel settore aerospaziale”. Il programma è curato dall’ambasciata a Washington e dal Georgetown University Italian Research Institute, con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e l’Agenzia spaziale italiana nel quadro del semestre italiano di Presidenza del Consiglio della Ue.
                                                                                                          Luca CELORIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *