Il MiBACT ha pubblicato il bando per il ristoro delle perdite subite nel settore della musica dal vivo

10 milioni di euro come contributo agli operatori in conseguenza delle misure di contenimento dovute all’emergenza sanitaria.
Possono accedere al contributo società di persone o di capitali, ditte individuali, associazioni culturali senza scopo di lucro, riconosciute e non riconosciute, enti del terzo settore, liberi professionisti con partita Iva. I soggetti che intendono accedere al contributo devono essere operanti nei seguenti ambiti: organizzazione di concerti (booking), intermediazione di concerti (management e consulenza di artisti), proprietà e gestione di spazi adibiti alla musica dal vivo. I contributi verranno assegnati con metodo proporzionale, in virtù del fatturato 2019, da un minimo di 10mila euro a un massimo di 50mila euro.

Il bando è disponibile al seguente link http://bit.ly/BandoRistoroLive

È un momento di grande soddisfazione. Questo risultato è la dimostrazione che l’impegno e l’unione possono determinare un cambiamento. Questo bando, e le altre misure che seguiranno, sono senza dubbio il frutto di settimane di lavoro e mobilitazione, un lavoro iniziato mesi fa che ha portato con sé – oltre a riflessioni e a un’inedita unità tra le tante professionalità del settore musica – anche e soprattutto azioni tangibili e risultati concreti. Non è stato inutile informarsi, condividere, informare e
mobilitare attraverso manifestazioni di piazza e campagne sui social network, parlare, sensibilizzare i colleghi, investire tempo ed energie, metterci la faccia.
Questi 10 milioni sono il risultato dell’impegno di tutti quelli che hanno creduto che il settore musicale meritasse di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *