Tokyo Celebra Edmondo De Amicis

News68880

 

 

 

Tutti abbiamo letto alle superiori il libro “Cuore” di Edmondo De Amicis, nel quale vengono raccontate le storie degli alunni del Maestro Perboni.

Non solamente in Italia però questo libro ha fatto breccia nei cuori dei ragazzi: successo infatti lo ebbe anche in Giappone, tanto da ispirarne un istruttivo cartone animato: “Marco- Dagli Appennini alle Ande”.

La serie, composta da 52 episodi, racconta la storia del ragazzino genovese, Marco Rossi, che cerca di ricongiungersi alla madre, partita per l’Argentina al fine di contribuire la sostentamento della famiglia. Durante il cartone, che tutti da bambini abbiamo visto, seguiamo le vicissitudini di Marco, che dapprima attende con ansia le lettere della madre, e poi, quando non ne riceve più alcuna, perché la donna si è ammalata, decide di intraprendere il lungo viaggio per raggiungerla.

A 40 anni di distanza dalla prima messa in onda della serie, Tokyo celebra il cartoon, rendendo omaggio a questa pietra miliare nella storia dell’animazione mondiale perchè fu il primo a trasporre a una produzione televisiva gli standard qualitativi normalmente riservati ai lungometraggi destinati alla distribuzione nelle sale cinematografiche. La serie e’ frutto, di cinque straordinari talenti, come Takahata Isao (regia), Miyazaki Hayao (layout e scenografie), Kotabe Yoichi (design dei personaggi e animazioni principali), Fukazawa Kazuo (sceneggiatura) e Takamura Mukuo (fondali).
Da oggi, l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo ospita fino al 22 dicembre una mostra nello specifico sul lavoro di Kotabe e sulla ricchezza espressiva e umanita’ dei personaggi da lui concepiti, riunendo per la prima volta al mondo bozzetti e disegni della collezione personale dell’artista accompagnati da materiali inediti di Miyazaki Hayao e altri.
Parallelamente, sono stati organizzati tre eventi: due incontri con gli artisti Kotabe Yoichi e Takahata Isao, rispettivamente il 10 e il 17 dicembre, e il concerto jazz del nakamura Rikiya Life “Marco e altri brani celebri del cinema italiano” per domenica 18 dicembre.

Ancora una volta, da un genio della letteratura italiana, è sbocciato un nuovo capolavoro.

Marisol BERTERO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.