UN TÈ COL TEATRO

Maria Callas

 

 

Giovedì 24 novembre secondo appuntamento in collaborazione tra Teatro Coccia di Novara e Cannavacciuolo Cafè & Bistrot con “La Rivale”. Dopo il successo di adesioni e l’interesse dimostrati per il primo appuntamento, quello del 27 ottobre su “Qualcuno volò sul nido del Cuculo”, tornano gli incontri di approfondimento alla Stagione 2016/2017 del Teatro Coccia di Novara, ideati e organizzati in collaborazione con Cannavacciuolo Cafè & Bistrot. Un percorso attraverso i temi, gli autori, gli attori protagonisti della stagione, accompagnati da tè e pasticceria. Il secondo “Tè col Teatro” è fissato per giovedì 24 novembre alle ore 17 nei locali del bistrot dello chef, in Piazza Martiri, 1. L’appuntamento introduce l’opera contemporanea “La Rivale” dal testo di Eric – Emmanuel Schmitt, composta dal maestro Marco Taralli su libretto di Alberto Mattioli, regia di Manu Lalli, direttore d’orchestra il maestro Matteo Beltrami, con protagonista Tiziana Fabbricini, in scena, prodotta dal Teatro Coccia, giovedì 1° dicembre 2016. Ad approfondire il suggestivo tema “L’Opera sull’Opera”, con ironia e originalità, il giornalista de La Stampa e critico musicale, “ninja” specializzato nella lirica e nelle forme di dipendenza che essa ingenera, Alberto Mattioli, in veste anche di librettista. L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti. È necessario confermare la presenza al numero di telefono della biglietteria del teatro 0321.233201 (aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 18.30). / Alberto Mattioli nasce a Modena nel 1969. Giornalista professionista, ha lavorato al “Resto del Carlino”, alla “Nazione” e al “Giorno”. Dal 2006 è alla “Stampa” come redattore alla Cultura, caposervizio agli Spettacoli, corrispondente da Parigi, attualmente alla redazione milanese. Critico musicale, ha scritto due libri, “Big Luciano – La vera storia” (2007) e “Anche stasera – Come l’opera ti cambia la vita” (2012), entrambi editi da Mondadori, e il libretto de “La paura”, l’opera di Orazio Sciortino rappresentata al teatro Coccia nel 2015. Ha collaborato o collabora con “Il foglio”, “Vanity Fair”, “Classic Voice”, “Musica”, “L’opera”, “L’Avant-scène Opéra”. Ha tenuto conferenze o scritto programmi di sala per il teatro alla Scala, il teatro la Fenice, il teatro Regio di Torino, l’Arena di Verona, il teatro Comunale di Bologna, il teatro Regio di Parma, il teatro Comunale di Modena, il Maggio Musicale Fiorentino, il teatro dell’Opera di Roma, il teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra sinfonica nazionale della Rai, il Grand Théatre di Ginevra e altri ancora.

Michele Olivieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.