BRIANZA DANZA FESTIVAL 2016

Dall’intervento del Presidente di Brianza Danza Festival, Gemma Della Torre: “Brianza Danza Festival nasce quattor anni fa dalla volontà di Gemma Della Torre, Marta Della Torre e Michel Gogat di creare un evento estivo sul territorio lombardo che potesse dare l’opportunità ai giovani di studiare la danza in tutte le sue forme con docenti di alto profilo e ai talenti di emergere nel panorama professionale. Abbiamo cercato dei docenti che sposassero il principio fondante di trasmettere la passione e la loro esperienza artistica senza lucrare , con il preciso intento di aiutare ragazzi e rispettive famiglie; non sempre il talento va di pari passo col denaro. Il progetto è stato accolto con successo e fin dalla seconda edizione patrocinata da Regione Lombardia, Mandello è stata location dell’evento. Le iniziative create dal “Brianza Danza Festival” comprendenti Stage e Concorso Nazionale hanno colpito positivamente l’Amministrazione Comunale di Mandello che ha così deciso di volere un simile evento culturale ed artistico sul proprio territorio, candidandosi di conseguenza a divenire la Città della Danza. Ulteriore fiore all’occhiello sono il Patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Mandello del Lario e l’Ente di Promozione Sportiva ACSI Comitato Provinciale di Lecco”. L’intervento del Sindaco Riccardo Fasoli: “L’attuale Amministrazione Comunale è formata da giovani. Fra i vari programmi che si è prefissata c’era quello di valorizzare il proprio territorio anche dal punto di vista artistico-culturale, in quest’ottica Brianza Danza Festival si è candidato ad essere l’evento ideale, perché rivolto ad un largo pubblico che comprende i giovani come frequentanti dello stage e Concorso e i meno giovani che assistono agli spettacoli e seguono promettenti ballerini. “Brianza Danza Festival” la scorsa estate nella settimana qui a Mandello ha portato 200 partecipanti fra Stage e Concorso, smuovendo un notevole pubblico e creando un interessante indotto per l’economia locale. Per questo motivo quest’anno l’Amministrazione ha voluto ospitare l’evento per entrambe le settimane, mettendo a completa disposizione tutte le strutture recettive del territorio e le strutture sportive attraverso la collaborazione con la Polisportiva di Mandello e Canottieri Moto Guzzi. Tutto ciò unito alla creatività degli ideatori del Brianza Danza Festival ha portato il Comune alla realizzazione del programma delle Settimane Artistico Culturali della Danza che l’Amministrazione comunale vorrebbe portassero Mandello a divenire la Città della danza nel prossimo futuro.” Ecco il programma della nuova edizione del “Brianza Danza Festival 2016”: il 2 luglio andrà in scena il Terzo Concorso Nazionale di Danza per solisti, coppie e gruppi categorie Baby, Juniores e Seniores / 3 luglio Prima Rassegna di Danza per scuole, enti di formazione professionale e Compagnie / 4-9 luglio Primo Hip Hop Lario Camp e dal 4 al 16 luglio Quarto Stage Brianza Danza Festival. / La kermesse “in danza” inizierà sabato 2 luglio e si concluderà sabato 16 luglio. Di seguito l’intervento del Direttore Artistico del Brianza Danza Festival Michel Gogat: “Lo stage prevede lezioni di danza classica, repertorio, danza classica spagnola, danza moderna, musical, danza contemporanea, sbarra a terra e stretching. Dal momento che il mondo dell’hip hop ha un proprio contesto autonomo abbiamo creato l’evento “Hip Hop Lario Camp” affidandone la direzione artistica a Modulo Factory. Il nome Brianza Danza Festival era già una realtà conosciuta nell’ambito della danza, quindi quando ci siamo spostati a Mandello lo abbiamo mantenuto. Quest’anno con la creazione dell’evento Hip Hop abbiamo deciso di rendere omaggio al Comune ospitante battezzandolo “Hip Hop Lario Camp” legandolo a questo splendido territorio. Entrambi gli stage sono aperti a bambini, ragazzi ed aspiranti professionisti, sotto la guida di un team di docenti di provata esperienza artistica. Al termine di ciascuna settimana gli stagisti si esibiscono in uno spettacolo conclusivo aperto al pubblico a dimostrazione del lavoro svolto durante le lezioni nelle varie discipline. In quest’occasione vengono consegnate le borse di studio agli allievi che si sono maggiormente contraddistinti nelle varie discipline dietro segnalazione dei docenti. Gli stage sono concepiti come una famiglia che protegge e si preoccupa della cura dei propri figli, per questo non ci occupiamo solo dell’organizzazione quotidiana delle lezioni, ma anche del benessere fisico degli stagisti mettendo a disposizione uno staff di massoterapisti professionali, disponibili durante tutta la giornata e della tranquillità delle famiglie mettendo a disposizione dei minori non accompagnati una struttura recettiva ad uso convitto con mezza pensione, sorveglianza ed assistenza 24 ore su 24 presso l’Istituto Scolastico delle suore di Santa Giovanna Antida di Mandello. In quest’ottica siamo riusciti ad offrire quest’opportunità ad un prezzo particolarmente agevolato e i ragazzi passeranno una divertente vacanza studio tra lezioni di danza e momenti di svago anche presso l’attrezzato Lido Comunale”. Per quanto riguarda il “Concorso Nazionale Brianza Danza Festival”, giunto alla terza edizione, che si svolgerà sabato 2 luglio, è nato nell’ottica di dare ai giovani talenti l’opportunità concreta di entrare nel mondo professionale della danza. Visto il valore dei premi in palio e l’alto livello artistico che si vuole delineare ogni anno viene istituita una differente giuria, formata da eccellenze della danza; quest’anno con grande piacere avremo come Presidente Marco Pierin già Primo Ballerino del Teatro alla Scala ed Etoile internazionale, Gilda Gelati già Prima Ballerina del Teatro alla Scala e ora free lance e Simone Rossari Ballerino della LaccioLand Company e docente dell’Accademia di danze urbane Modulo Factory. Per la giuria critica sarà presente Michele Olivieri, membro del Consiglio Internazionale della Danza Unesco di Parigi. La serietà dell’organizzazione ha fatto sì che il Concorso crescesse in maniera esponenziale, trovando la location ottimale nell’area coperta della piazza Mercato con l’allestimento di un magnifico palco di 12×12 metri, con tutti i requisiti specifici per la danza. Avendo creato quest’importante struttura per la danza abbiamo pensato di arricchire l’evento istituendo la “Rassegna” che si svolgerà domenica 3 luglio e che sarà un’occasione di incontro/confronto tra le varie scuole di danza e una vetrina per i centri di formazione professionali e le Compagnie di danza. La Rassegna non avrà carattere competitivo e sarà aperta al pubblico gratuitamente così come il Concorso. Info sul sito http://brianzadanza.wix.com/brianzadanzafestival. Le Settimane Artistico Culturali si completeranno con ulteriori eventi serali e con la nascita della “Prima Notte Bianca della Danza”, la “Danzoteca” e la “Cerimonia di chiusura”. Ecco l’intervento dell’Assessore alla Cultura Luca Picariello: La Prima Notte Bianca della Danza è stata concepita e realizzata insieme a questo team di artisti e avrà luogo venerdì 8 luglio. Sarà strutturata con un percorso articolato su parte del territorio, in cui diverse vie e piazze verranno animate con varie musiche e stili diversi di danze, che spazieranno dalle danze urbane, alle danze storiche dell’800, al tango argentino e alle danze country. Il pubblico avrà modo di godere di questi spettacoli tematici, oltre ad avere l’opportunità di divertirsi cimentandosi insieme ai vari artisti nei vari tipi di danza. A completare questo movimentato quadro verrà poi allestita una piazza a disposizione degli artisti di arti figurative, in cui ballerini in posa saranno modelli e fonte d’ispirazione per pittori, disegnatori, scultori e fotografi. I negozi situati lungo il percorso saranno aperti per la Notte e le loro vetrine animate da danzatori. Ulteriore tocco d’eleganza ed arte verrà dato da un esclusiva sfilata di abiti di scena, di danza e red carpet, oltre ad una mostra stabile di bozzetti, costumi e acconciature teatrali visitabile per l’intero periodo del Brianza Danza Festival. Oltre a questo grosso evento, giovedì 7 luglio e venerdì 15 luglio presso il Lido Comunale daremo vita alla “Danzoteca”; una discoteca aperta a tutti, danzatori e non in cui potersi divertire ballando in completa libertà stilistica un mix di musiche che spazieranno dal rock, al pop, alla classica e all’house. Una discoteca davvero alternativa! In cui ognuno potrà sentirsi libero di venire con l’abbigliamento e le scarpe che preferisce e che riterrà più vicino allo stile di danza e musica preferito, passando dalle scarpette da punta alla break dance. La conclusione di questo spumeggiante programma sarà sabato 16 luglio, giorno di chiusura delle due settimane di stage. Dopo il saggio finale preparato dai ragazzi che hanno partecipato alle lezioni il quale si terrà presso la Polisportiva, nella raccolta e suggestiva piazza Approdo Mulini in orario preserale si darà vita ad una simpatica rappresentazione balneare anni Trenta, coreografata dai nostri artisti e presenziata dal Comune allietata da un apericena ed un’ambientazione a tema. La giusta chiusura di due intense settimane piene d’arte e cultura strettamente legate alle perle del nostro territorio ed alle molteplici attività ed opportunità che sa offrire. Un programma ben articolato ricco d’arte e cultura, senza tralasciare lo spettacolo e il divertimento tipici della stagione estiva. Mandello diventerà per questo periodo estivo un centro di Arte, Spettacolo e Cultura: ingredienti sapientemente amalgamati e magistralmente organizzati e diretti per poter ottenere una ricetta di sicuro successo.

                                                                                                 Michele OLIVIERI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *