PIRANDELLO SUITE

Un balletto in prima assoluta per il Festival Alfredo Casella, in scena al Piccolo Regio Puccini di Torino, mercoledì 20 aprile alle ore 20. Incontri, musica, teatro e cinema si intrecciano in un percorso raffinato e affascinante per illuminare il compositore torinese Casella con un festival dedicato alla sua figura dal titolo Alfredo Casella. L‘arte italiana di un musicista internazionale, dall’11 al 24 aprile. Il festival racconterà, in 30 appuntamenti, uno dei personaggi cardine del Novecento musicale: compositore, pianista e direttore d’orchestra, saggista e animatore culturale. Nell’ambito del Festival Casella, il Teatro Regio offre una variegata panoramica di appuntamenti che prevede: un mostra fotografica dal titolo Casella intimo (11-24) a cura di Simone Solinas con la consulenza di Fiamma Nicolodi; l’opera La donna serpente (14-24), diretta da Gianandrea Noseda in prima esecuzione a Torino; due incontri: il convegno Il tempo e la musica di Alfredo Casella, a cura di Giorgio Pestelli (12) e la presentazione editoriale Alfredo Casella scrittore moderato da Gastón Fournier-Facio (18); la conferenza La donna serpente. Intellettualismo e fantasia in Alfredo Casella, a cura di Giorgio Pestelli (14); un concerto dell’Orchestra del Teatro Regio diretta dal maestro Fabio Luisi (23) e Pirandello Suite, balletto appositamente commissionato al coreografo Massimiliano Volpini. “Pirandello Suite” è un trittico di coreografie su musiche del compositore torinese che ha come soggetti alcune tra le più intense opere scritte da Luigi Pirandello: “Sei”, liberamente ispirato al dramma “Sei personaggi in cerca d’autore” e interpretato da un sestetto di ballerini sulle Sonate n. 1 per violoncello e pianoforte e n. 2 per violoncello e pianoforte; “Il naso di Gengè”, assolo eseguito da Mirand Pulaj, liberamente ispirato al romanzo “Uno, nessuno e centomila” sulle note di Pupazzetti; “La Giara”, opera originale di Alfredo Casella tratta dall’omonima commedia pirandelliana che vedrà impegnati dodici ballerini: Emanuela Boldetti, Roberta Inghilterra, Mariacaterina Mambretti, Claudia Manto, Francesca Raballo, Viola Vicini, Gianni Camperchioli, Roberto Orlacchio, Giuseppe Paolicelli, Mirand Pulaj, Daniele Salvitto, Douglas Zambrano. Coreografia, regia e video del balletto sono di Massimiliano Volpini, i costumi di Laura Viglione e le luci di Mario Merlino. Il balletto prevede tre repliche, il 21 alle ore 10.30 e il 22 aprile ore 10.30 e ore 20. Info: www.teatroregio.torino.it
                                                                                                      Michele OLIVIERI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *