VULCANO

Dal 10 al 13 ottobre 2015 presso Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca Italiana verrà presentato “Vulcano”, primo lungometraggio di Jaryo Bustamante, classe 1977, orso d’argento a Berlino, un film di una bellezza straziante, ambientato in Guatemala. “Vulcano” è un film che vuole essere al contempo un ritratto etnograficamente documentato di una civiltà che conserva riti ancestrali e la denuncia di un traffico aberrante. Pur non utilizzando le tipiche caratteristiche del documentario, Bustamante è riuscito ad infondere alla sua opera prima un realismo nitido e profondo. Ambientato in Guatemala, nel cuore di comunità di etnia maya, “Vulcano” racconta un mondo sospeso tra credenze ancestrali ed echi lontani di modernità. Protagonista del film è la giovanissima María, che vive e lavora con la sua famiglia in una piantagione di caffè alle pendici di un vulcano. Nonostante sogni di emigrare negli Stati Uniti, il destino le ha riservato una dita diversa. Oltre alla bellissima storia e alla prova degli attori – soltanto due con esperienze teatrali – sorprendenti sono l’audacia tecnica del film e la qualità delle immagini. Ci sono piani sequenza e inquadrature da regista navigato, e si sconfina spesso in un 3D naturale, senza appositi occhiali. Le foglie di caffè si possono quasi toccare. Insomma, un film che rivela un mondo, che vale sicuramente la pena vedere o rivedere. Info: 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it
                                                                                                    Michele OLIVIERI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.