Lugano: torna il Balletto di Milano

Venerdì 28 novembre presso il Palazzo dei Congressi di Lugano in Svizzera tornerà in scena il Balletto di Milano, nel primo dei quattro appuntamenti di questa stagione con una serata di danza, presentando uno dei titoli di maggior successo della compagnia italiana: Boléro. Il celeberrimo pezzo di Maurice Ravel è presentato nella serata con La vie en Rose, altra creazione che negli anni ha registrato ovunque grandi consensi di pubblico e critica.
La prima parte è dedicata ai famosi chansonnièrs francesi, come Charles Aznavour, Edith Piaf, Yves Montand, Jacques Brel. Canzoni dal fascino poetico, che narrano di amore e di gioia, di solitudine e amicizia. Un lavoro coreografico che, passando dall’ironia alla nostalgia, racconta storie di tutti i giorni e parla di emozioni. Nella seconda parte il balletto capolavoro di Maurice Ravel, il Boléro, un brano dalla forza dirompente e dalla struttura geniale, dal ritmo ossessivo che evoca la potenza della seduzione, reso immortale da grandissimi coreografi ed interpreti. La versione del Balletto di Milano propone una nuova rilettura: dall’eterna storia di una crescita, di un’attrazione inevitabile verso un essere simile, di un moltiplicarsi di incontri. Di una vita che, così come nasce, nella solitudine si spegne.
La serata vede impegnati tutti i danzatori del BdM sapientemente valorizzati; protagonisti di Boléro il primo ballerino Federico Veratti, già apprezzato interprete dal pubblico ticinese negli anni scorsi e Angelica Gismondo, talentuosa e seducente danzatrice, reduce dal trionfale debutto al Teatro Ariston di Sanremo.
Le occasioni per ammirare una delle più importanti realtà italiane, acclamata su palcoscenici internazionali, proseguiranno nei mesi di dicembre, febbraio e marzo.
Il 26 dicembre la Compagnia presenterà il suo favoloso Schiaccianoci. Il 27 febbraio tornerà con Cenerentola, nella divertentissima versione di Giorgio Madia e il 28 marzo presenterà un evento esclusivo: nell’unica data in Svizzera, sarà presente sul palcoscenico del Palazzo dei Congressi il grandissimo artista argentino Ruben Celiberti con Amor de Tango.
Il Balletto di Milano ha più di trent’anni di storia, dal 1998 è diretto dal maestro Carlo Pesta con Agnese Omodei Salé e nel corso degli anni ha portato sulle scene nazionali ed internazionali importantissime produzioni. Compagnia versatile, vanta un ampio repertorio che spazia da grandi classici rivisitati, tra cui Romeo e Giulietta, Cenerentola, Schiaccianoci, a produzioni contemporanee come Passione Mozart. Vanta un nucleo stabile di danzatori accuratamente selezionati provenienti dalle migliori scuole e accademie. Nel corso della sua storia il BdM ha collaborato con grandi artisti e coreografi di fama internazionale tra cui Luciana Savignano, Carla Fracci, Oriella Dorella, Micha van Hoecke, Giuseppe Carbone, Raffaele Paganini, Denys Ganio, Ruben Celiberti, Grazia Galante, Giorgio Madia.
E’ stata la prima compagnia italiana ad esibirsi al Teatro Bolshoi di Mosca. Acclamato anche sui prestigiosi palcoscenici d’Inghilterra, Irlanda, Svizzera, Spagna e Germania, il BdM continua ad essere una delle compagnie italiane più richieste anche all’estero.
Nel 2013 ha inaugurato la propria nuova sede, il Teatro di Milano, struttura teatrale interamente dedicata alla danza. Nel 2014 ha ricevuto il Premio MAB per la produzione di danza.
                                                                                                             Michele OLIVIERI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *