Vincenzo Mollica va in pensione, Fiorello: “Sanremo non può cominciare senza di lui”. Sarà con noi alla 10a edizione del Gran Galà della Stampa

Di Illy Masper

ROMA. Secondo il quotidiano “Il Tempo” di Roma, l’ultimo giorno di lavoro per il giornalista storico di Rai Uno, Vincenzo Mollica, prima della pensione, sarà il 27 gennaio 2020, quasi alla vigilia della 70esima edizione del Festival di Sanremo.

 

Fiorello lancia quindi l’hahstag: #NoMollicaNoParty e la Rai risponde subito a Fiorello con il tweet: vincenzomollicapensionesanremo-2.   A stretto giro di posta arriva anche la replica e conferma dell’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini che dice: “Raccolgo l’hashtag di Fiorello #NoMollicaNoParty e annuncio che non lasceremo il “balconcino” vuoto; lavoro in corso per #MollicaASanremo” ha twittato l’Ad, aggiungendo un nuovissimo hashtag #IlBalconcinodiMollica.

 

La storia del giornalista di Rai Uno Vincenzo Mollica è lunga e molto appassionante e sarà triste quando dovrà lasciare il posto ad altri: mancherà al pubblico e mancherà a noi, quindi condividiamo in pieno che il Festival n° 70 non possa cominciare senza di lui. In pensione ci vada quando Dio vorrà…

 

Vincenzo, tra l’altro, oltre a essere legato a noi da una sincera e disinteressata amicizia, è stato da noi premiato sei anni fa al Gran Galà della Stampa al Royal Hotel Sanremo con il nostro riconoscimento DietroLeQuinte, evento che apre la prima serata del Festival della Canzone: un Galà nel quale quel premio gli è stato consegnato, proprio  lui che rifugge certe occasioni, da una miriade di illustri colleghi che non hanno voluto mancare all’appuntamento, così come ci auguriamo che possa essere con noi anche lunedì 3 febbraio al Roof Garden del Casinò Municipale per festeggiare assieme la 10a ed ultima (per il sottoscritto) edizione del Gran Gala della Stampa del Festival. Vincenzo ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *